Subentro gas: come procedere in tempi brevi con la riattivazione del contatore

Subentro gas: come procedere in tempi brevi con la riattivazione del contatore

Il subentro gas è un’operazione necessaria per richiedere la riattivazione di un contatore che è stato disattivato in precedenza

Il subentro gas è una operazione che, diversamente dalla voltura, consiste nella riattivazione di un contatore che è stato disattivato in precedenza dal vecchio inquilino. In questo articolo, ti spiegheremo quando dovrai procedere proprio con il subentro e ti daremo tutte le informazioni sui documenti e i dati che dovrai procurarti per richiedere l’operazione. Ci soffermeremo, inoltre, anche sui costi e sulle tempistiche, fornendo un quadro il più possibile esaustivo
1. Che cos’è il subentro gas

Subentro gas, voltura e prima attivazione sono termini ricorrenti quando si parla di energia. Nello specifico, la prima è quella operazione con cui un utente può riattivare la fornitura di un contatore disattivato. Per capire in che cosa consiste dobbiamo immaginare un contratto gas intestato a un altro cliente, che è stato precedentemente attivo ed è stato cessato. In sostanza, il subentro riguarda tutti quei contatori che sono stati chiusi per cessazione del contratto di fornitura, cosa che capita abbastanza spesso, ad esempio, in caso di immobili che rimangono disabitati per un periodo più o meno lungo.

Hai bisogno di aiuto?

Non ti lasciamo solo

Scegli il servizio che ti interessa

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per l’invio, da parte di Italiaonline, di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Italiaonline stessa e/o di suoi partner mediante mail, sms e altri strumenti (art. 3 b dell’ Informativa )

Cliccando su “Richiedi Consulenza” dichiaro di aver preso visione dell’ Informativa sulla privacy

2. Perché richiedere il subentro gas e non la voltura o la prima attivazione

Un utente che cambia casa e si trova di fronte a un contatore attivo, di cui deve solo cambiare l’intestatario del contratto, dovrà richiedere una voltura delle utenze e non il subentro gas. Per capire quale sia l’operazione giusta basta controllare la presenza del contatore: 

  • Contatore presente ma disattivato: subentro gas (riattivazione a proprio nome) 

  • Contatore presente e attivo: voltura gas (cambio intestazione del contratto con fornitura attiva) 

Si consideri, inoltre, che la riattivazione del contatore è un’operazione che può essere richiesta sia dal nuovo inquilino, sia dal nuovo proprietario di un immobile. Come vedremo sarà sufficiente contattare direttamente il fornitore con cui si intente sottoscrivere il nuovo contratto di fornitura e procedere, in autonomia, anche con il subentro gas online.

3. Come fare il subentro gas

Se è proprio questa l’operazione giusta, allora bisognerà procedere inoltrando l’apposita domanda al fornitore scelto. Questi, una volta ricevuta e verificata la documentazione richiesta, procederà a riattivare il contatore. Il primo step, dunque, consiste semplicemente nello scegliere un’offerta gas con tariffe ideali per le proprie specifiche esigenze. Il fornitore, a questo punto, procede a contattare il distributore locale, che cambia a seconda delle zone geografiche, per procedere alla riattivazione del contatore cessato.  

Una volta scelto il fornitore, questi richiederà una serie di documenti come: 

  • Carta d’identità 

  • Recapito telefonico 

  • Indirizzo di residenza 

  • Fornitura e recapito fatture 

  • Codice fiscale 

Non solo, sempre per la richiesta sarà essenziale presentare anche il codice di matricola, che si trova sul contatore, e il codice PDR, ovvero il codice che identifica in modo univoco la propria utenza gas. Il codice PDR è composto da 14 numeri, di cui i primi 4 servono a identificare il distributore gas di zona e gli altri a identificare l’utenza. Per trovare facilmente il codice PDR è possibile, semplicemente, richiedere una bolletta del vecchio intestatario. Si può procedere tranquillamente con il subentro gas online, risparmiando così tempo prezioso.

4. Subentro gas tempi: cosa sapere

Per quanto riguarda le tempistiche, si parla di 12 giorni lavorativi, dei quali i primi 2 giorni servono per permettere al fornitore scelto di inoltrare la richiesta al distributore locale. I restanti 10 giorni sono quelli entro cui deve presentarsi il tecnico per procedere con la riattivazione del contatore vera e propria. Quando si parla di subentro gas tempi lunghi ed eventuali problemi sono sempre dietro l’angolo. In caso di ritardi che sono da imputarsi al distributore, il cliente può aver diritto a un rimborso di importo che va dai 35 fino ai 105 euro in base al numero di giorni di ritardo.

5. Costi subentro gas: una panoramica

Tutti i clienti del mercato libero che vogliono richiedere l’operazione di riattivazione di un contatore gas cessato devono sapere che i costi subentro gas cambiano di fornitore in fornitore. Per quanto riguarda i costi fissi, si parla di 27,03 euro di oneri amministrativi, a cui aggiungere una quota che può andare dai 20 ai 60 euro.

6. Subentro gas per decesso e morosità

Nel primo caso, si richiede in caso di decesso del precedente intestatario del contratto. Bisognerà, quindi, presentare anche il certificato di morte per formalizzare la richiesta. Purtroppo, diventa necessario richiedere il subentro gas (o luce) anche in caso di morosità del precedente inquilino. In questi casi non sarà il nuovo inquilino a doversi far carico degli arretrati. Se a voler riattivare il contatore fosse la stessa persona che ha causato la morosità, questi dovrà per forza di cose prima saldare il debito contratto.

7. FAQ
  • Come capire se chiedere una voltura o un subentro? Basta guardare il contatore, se è presente e attivo dovrai chiedere una voltura, se è presente e risulta disattivato, un subentro gas. 

  • Dove trovo il codice PDR e il codice matricola? Li puoi trovare facilmente prendendo una vecchia bolletta cartacea o tramite il contatore. 

  • Se un contatore gas è presente ma non è mai stato attivo devo chiedere un subentro gas? No, in questo caso dovrai chiedere la prima attivazione. 

  • In caso di morosità del precedente intestatario, con il subentro il nuovo inquilino deve prendersi carico degli arretrati? No, il nuovo inquilino non dovrà in alcun modo farsene carico.

Tutte le guide
Come leggere la bolletta della luce: guida alle voci Come leggere la bolletta del gas: guida dettagliata alle voci Bonus e incentivi alle famiglie per il gas: come ottenerli Consigli e trucchi per risparmiare sulla bolletta del gas Offerte gas per la tua abitazione: le tipologie Rimodulazioni tariffe gas: difendersi dalle modifiche contrattuali Come risparmiare energia elettrica e ridurre la bolletta Confronto prezzi luce per famiglie e privati: guida completa Rimodulazioni tariffe luce e caro bolletta: cosa sono e come difendersi Come difendersi dalle rimodulazioni delle tariffe telefoniche Come misurare la velocità di connessione a Internet della rete fissa Offerte Internet per la casa: guida alla scelta Tariffe Internet senza limiti: confronto e vantaggi Velocità di connessione e tariffe Internet: cosa sapere Allaccio luce: come collegare la propria casa alla rete elettrica Attivazione gas: costi, tempi e documenti richiesti Come si fa l’autolettura gas? Una guida passo dopo passo Come si legge il contatore della luce: la guida Confronto tariffe luce: la guida per trovare l’offerta adatta a te Costo medio bolletta luce: quali fattori considerare A cosa serve e come si fa la lettura gas Il gestore migliore di luce e gas: quali sono i fattori da analizzare Ecco come trovare la tariffa gas migliore: tutti i consigli utili Ecco come trovare la tariffa luce migliore per le tue esigenze Trova le migliori tariffe luce e gas con le offerte dual Un’offerta Placet conviene? Ecco cosa sapere Rateizzazione delle bollette luce e gas: ecco come funziona Servizio a tutele graduali conviene? Caratteristiche e vantaggi Servizio di Maggior Tutela: cosa cambierà per gli utenti dopo la cessazione Voltura gas: come si fa il cambio intestatario della fornitura Subentro gas: come procedere in tempi brevi con la riattivazione del contatore Che cos’è e come si fa la voltura luce? Allaccio contatore del gas: costi, procedura e come richiederlo Attivazione luce: la procedura completa in pochi step Cos'è il subentro energia elettrica e come richiederlo